Remo Lana - Alcolore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Racconti
IL PONTE DEL DIAVOLO
A CERNUSCO SUL NAVIGLIO

di: Remo Lana

Tanti anni fa a Cernusco sul Naviglio si passava sul Ponte del Diavolo, si camminava lungo il laghetto e il parco dell’ospedale Ambrogio Ubaldo, che prende il nome dal benefattore testamentario che lo ha fondato il 30 aprile 1859, e aperto al pubblico il 1 gennaio del 1877.
Il ponte del diavolo era fatto di legno con otto pali di sostegno e tenuta di catena al centro. Camminarci sopra dava una sensazione magica e noi ragazzi ci giocavamo in letizia quasi tutti giorni ma non senza quel timore che ci incuteva quel suo dondolio e per la leggenda del diavolo che abitava le grotte li accanto. Oggi le grotte buie esistono ancora, ma sono chiuse, hanno perso il fascino del racconto, il ponte del diavolo è stato demolito, resta il laghetto con una piccola isola, dove si possono ammirare i numerosi pesci e le anatre che sguazzano allegre sull’acqua.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu