Il Ritratto - Alcolore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Argomenti
Disegnare un RITRATTO

•fig. 1-2. Disegni preparatori per un ritratto: di fronte e di profilo.
•fig. 3. Il ritratto definito nei particolari.
Se vuoi disegnare una testa o fare il ritratto di qualcuno che conosci, potrai aiutarti preparando il foglio con un reticolo che ti guidi a definire le proporzioni del soggetto che vuoi ritrarre.
Per disegnare un volto di fronte (fig.1) potrai tracciare una linea verticale centrale, che servirà come asse di simmetria: a cavallo dell’asse ripartirai la larghezza della base del naso, all’altezza delle narici (a).
Questa dimensione ti servirà come modulo o unità di misura per definire larghezza e altezza degli occhi e della bocca.
Completerai il reticolo con le linee orizzontali, distanti tra loro due volte il modulo (2a), che definiranno tre fasce, corrispondenti mediamente alle zone comprese tra l’attaccatura dei capelli e le arcate sopraccigliari, tra queste e la base del naso, tra la base del naso e il mento. 






Per disegnare una testa di profilo (fig.2) potrai servirti di un analogo reticolo. L’asse verticale centrale corrisponderà alla linea mediana della profondità della testa, alla quale far corrispondere la posizione dell'orecchio.






Una volta tracciate le proporzioni globali, passerai alla definizione delle forme degli occhi, del naso, della bocca, cercando di cogliere le caratteristiche tipiche della persona che vuoi ritrarre (fig. 3).





Le proporzioni corrette

Saper vedere i rapporti tra i vari elementi del viso, significa percepire in modo corretto le proporzioni di un volto.







Gli schemi visualizzano le regole generali dei rapporti proporzionali del viso, bisogna ricordare che occorre sempre compiere "l'effetto verità" per rappresentare con più fedeltà i tipici tratti somatici di una persona.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu